Piccolo dolce Zazu

imageTutti i Fidoamici ormai conoscono questo piccolo amico speciale a 4 zampe…eh sì..lui è proprio il nostro piccolo Zazu!! Zazu è arrivato al rifugio Fidoamico molto piccolo..destinato alla soppressione..perché idrocefalo. I volontari  di Fidoamico non hanno voluto darsi per vinti..e così dopo tutti i vari esami e accertamenti del caso, zazu è stato adottato da una bellissima famiglia che lo ama tanto. Ha tanti fratellini e sorelline, gioca e combina malanni tutto il giorno!! Scarpe borse ..non risparmia proprio niente 🙂 a zazu erano stati dati pochi  mesi di vita..e  invece ora sono già due anni che vive con la sua mamma Carmen felice e contento..la prova evidente di come l’amore e la felicità di un cane incidano sull suo benessere fisico e sulla sua salute!!

buona vita Zazu bello!!

Share

Principessa Dora finalmente a casa :)

image

image

La nostra principessa, la nostra timidona bianca ha avuto la sua opportunità. Due bipedi dal cuore grande grande si sono innamorati dei suoi occhioni dolci e hanno deciso di farla entrare nella loro vita, per sempre. Le hanno dato il tempo di adattarsi, di capire cosa le stese succedendo e di fidarsi giorno dopo giorno di loro. Ora Dora è finalmente felice nella sua nuova casa con la sua nuova famiglia. Ha un super compagno di vita a 4 zampe di nome Scott, che ha fatto davvero di tutto per corteggiarla e conquistarla fin dal primo istante in cui l’ha vista arrivare. Ora Dora è amata, e noi possiamo smettere di prenderci cura di lei, perchè siamo certi che la sua nuova famiglia lo sta facendo già nel migliore dei modi. Grazie ragazzi!!

Lo Staff di Fidoamico

Share

Ivan finalmente a casa

Ivan a casaDopo quasi dieci anni trascorsi in un canile lager del Lazio, il nostro gigante buono è arrivato in rifugio – in pessime condizioni – e ha scoperto le coccole, le cure, tutto ciò che gli era stato negato prima . Ha conquistato tutti per la sua dolcezza ed è diventato un riferimento per Pollianna, detta Polly,  e Beppe, i suoi compagni di box per oltre due anni. Adesso il nostro Ivan ha trovato una casa e una mamma umana, Antonella, oltre che un fratello peloso, Dante (ex ospite del rifugio) e potrà trascorrere la sua vecchiaia circondato dall’affetto di una famiglia. Questa è una storia a lieto fine, è una storia che noi volontarie vorremmo per tutti gli ospiti di Fidoamico.

Buona vita Ivan, un bacio da tutte le fidomamme!

Share

Leroy e la sua nuova famiglia :)

leroy adottato

Ve lo ricordate il nostro amico a 4 zampe tutto pelo mechato e con due super occhioni verdi?? eccolo qui..ora in versione “pelo corto” perchè giustamente la sua nuova famiglia ha pensato di fare un po’ di pulizia e regalargli un nuovo look per questa nuova vita 🙂 pare sia un coccolone straviziato a casa..e va anche a scuola!! Ha imparato a fare il seduto, terra e resta! E’ proprio vero che con l’amore a questi esserini si può insegnare proprio tutto. La sua mamma e il suo papà ci raccontano che Leroy ha passato un periodo in cui tendeva a cercare la porta per scappare, a segnare il territorio anche in casa con la pipì ed era piuttosto agitato; su nostro consiglio Leroy è stato sterilizzato ed ora le cose vanno decisamente meglio! Questo a testimonianza che anche la sterilizzazione dei maschi è molto importante, ed è sicuramente di aiuto non solo per la tranquillità del cane ma anche per una convivenza uomo-cane molto più serena.
Detto questo..non possiamo far altro che augurarci che tanti altri cagnolini siano fortunati come il nostro Leroy..a trovare una famiglia così bella che lo ami incondizionatamente!
Buona vita piccolino, vienici a trovare!

I Fidoamici

Share

India- ranocchia ha finalmente trovato il suo stagno…

India col suo nuovo papà e HarleyPiù o meno un anno fa arrivava in Rifugio una macchina con una ragazza…  tra lacrime e singhiozzi capimmo che voleva lasciarci il suo cane e, dal finestrino del bagagliaio, facesti capolino te…. La coppia che ti aveva adottata appena nata si era lasciata, e nessuno dei due aveva tempo da dedicarti… Così a 2 anni ti ritrovasti abbandonata in un box del nostro Rifugio… Il tuo sguardo triste ci straziava il cuore, ma ormai eri entrata nella nostra famiglia, e niente avrebbe cambiato questo, perchè un cane di Fidoamico resta un cane di Fidoamico per tutta la vita!! Non ci saremmo rassegnate finchè non ti avessimo trovato una nuova famiglia degna di te… Col tempo ti sei aperta sempre di più e non potevamo essere più felici nel vederti correre libera tra i campi con la tua amica del cuore Venerdì! Eravate le due zingarelle del Rifugio… Eppure, nonostante i giochi, le feste e le coccole i tuoi occhi non si erano ancora liberati di quel velo di tristezza che forse non ti abbandonerà mai… Perchè un cane abbandonato rimane segnato per sempre nel cuore! Ma noi non ci perdevamo d’animo e finalmente qualche mese fa hai trovato la tua strada… Ora vivi felice col tuo nuovo papà e il tuo fratellone Harley!!
Abbiamo voluto raccontare la storia di India non solo perchè è entrata nel cuore i tutti noi volontari, ma anche e soprattutto per far capire la sofferenza che sta dietro ad un abbandono… Con troppa facilità ormai si sceglie di liberarsi del nostro amico a 4 zampe al primo problema, senza pensare a come si possa sentire lui…. L’abbandono non è mai l’unica strada… ci sono sempre altre soluzioni!! E’ la voglia di prenderle che spesso manca!!
India, come molti altri nostri ospiti, non potrà mai dimenticare quello che ha passato, ma speriamo di aver fatto riflettere qualcuno con questa storia salvando così un altro cagnolino da questo….

Un bacio dalle tue fidomamme India!!

Share

Nika… Ora basta catene!!

NikaLa tua storia inizia sulla terra arida della Calabria.
Sei nata con una catena al collo, a far la guardia ad un campo, ma quella catena ti stava stretta…
NO!! Una vita legata ad un palo non faceva per te… Dopo due anni di prigionia hai trovato la forza per scappare.
Delle volontarie ti hanno trovata in un pozza di sangue, perchè nell’intento di liberarti da quella catena ti sei provocata ferite su tutto il corpo, arrivando a strapparti addirittura un orecchio… Una corsa dal veterinario per scoprire che eri anche positiva alla leshmaniosi.
Insomma i tuoi primi due anni di vita non sono stati di certo una passeggiata!
Così abbiamo deciso di accoglierti nella nostra squadra, sperando di riuscire a trovare una persona che andasse oltre la malattia e la taglia (decisamente grande), percependo l’infinita dolcezza del tuo sguardo.
Chiunque sia venuto in Rifugio negli ultimi mesi non può non ricordarsi di questo bellissimo gigante gentile che dava il benvenuto a tutti.
Nika, infatti, nonostante le sue disavventure, ha un’indole molto equilibrata; senza contare che, una volta ricresciuto il pelo, era davvero impossibile non notare la sua bellezza, tanto da diventare una delle top model di Fidoamico.
Per mesi hai atteso, davanti alle porte del Rifugio, di incontrare quella che sarebbe diventata la tua famiglia… Hai ricevuto complimenti su complimenti, ma mai nessuno ti portava via con se…. Ma dopo tanto aspettare la tua attesa è stata finalmente ripagata… Ora Nika vive finalmente felice con i suoi nuovi compagni di vita…
Abbiamo deciso di raccontarvi la sua storia per far capire che un cane non è un oggetto come molti forse credono… un cane è un compagno con dei sentimenti e una personalità ben definite, che non può e non deve vivere imprigionato da sbarre e catene… Un cane, come un qualsiasi altro animale, ha una propria dignità che non deve essere violata. Spesso noi uomini ci sentiamo in diritto di crederci superiori rispetto a qualsiasi altro essere vivente, dimenticandoci che se tutto sta andando in rovina è solo per colpa nostra… Forse dovremo armarci per una volta, non di fucili, ma di umiltà ed imparare da loro; imparare dagli occhi di Nika che, nonostante l’uomo l’abbia legata ad un palo per due anni della sua vita, non ha perso comunque la voglia di sorridere al futuro come solo lei sa fare.
Ora sei a casa…
Un bacio dagli amici di Fidoamico Nika!

Share

Non perdere la Speranza!

Speranza e la sua nuova mamma...Quella della piccola Speranza è una storia crudele, così inverosimile che si fa fatica a crederci…
Dopo due anni di amore incondizionato, in un caldo pomeriggio di maggio, questa piccola cagnolina è stata abbandonata in Rifugio da quella che credeva essere la sua famiglia… una famiglia che l’ha lasciata sola nel momento in cui ne aveva più bisogno. Quando i suoi passi si sono fatti incerti la sua dolcezza non è bastata a salvarla da una brutta sorte. Una diagnosi chiara e spietata: un’ernia molto grave da un momento all’altro l’avrebbe resa inferma.
Quando arrivò da noi eravamo tutti sgomenti… come si poteva rimanere indifferenti davanti a quegli occhioni scuri e profondi?
Ma la forza di volontà di questa cagnolina si vide subito; lei non ci stava a passare le sue giornate ferma nella cuccia.
La ricordiamo trascinarsi a fatica in giro per le stanze alla ricerca di nuove avventure!! No… lei non voleva credere al suo destino… La speranza di riuscire, un giorno, a correre di nuovo nei prati le si leggeva in quello sguardo vispo e vivace di chi non si arrende, e per questo decidemmo di ribattezzarti Speranza…
Noi non potevamo far finta di niente aspettando che quel brutto destino si compisse; quindi abbiamo mobilitato tutti, cercando fondi per sostenere le cifre folli delle cure che la piccola richiedeva… Sono passati tanti mesi, ormai, da quando entrasti di prepotenza nelle nostre vite; è stato un percorso lungo in cui spesso abbiamo temuto il peggio… Ma lei è sempre stata una cagnolina forte e non ha mai perso la voglia di crederci!!
Grazie all’aiuto di tantissimi di voi Speranza può sperare ora in una VITA VERA, che conquisterà a piccoli passi, ma che un giorno sarà sua… ne siamo certi!!
Nella sua esperienza sfortunata c’è stata anche una grande soddisfazione… quella di aver trovato la sua VERA FAMIGLIA… Una famiglia che in questi mesi le è stata accanto e non le volterà le spalle al primo ostacolo… Una famiglia che ha saputo leggere in quegli occhi la voglia di essere finalmente felice…
Ora lo sei piccola Speranza! Non sarai più sola…
Un enorme bacio dagli amici di FIDOAMICO e da tutte quelle persone che hanno voluto farti ricredere sul genere umano, e che ti hanno aiutata a riconquistare la tua libertà!!
Buona Vita piccola Speranza!!

Share

La casa della speranza…

Come molti di voi sanno FIDOAMICO ha deciso di riservare una sezione del nuovo sito a quelle adozioni che si sono fatte attendere.
Beh oggi siamo qui a parlarvi  di ben 9 cagnolini e micie particolarmente fortunati, perché il destino ha voluto che sul loro cammino incontrassero due persone speciali e dal cuore grande.
Questa è la storia di Nocciolino, Molly, Minnie, Barbie, Sabel, Virgola, Kira, Sindy Sandy, Gegia, Hope e Birba; tutte storie di abbandoni, maltrattamenti ed esperimenti con un unico e grande lieto fine in comune a casa di Sara e Sandra, due sorelle che hanno aperto la loro porta semplicemente per ridare la speranza a chi, ormai, non l’aveva più.
Il primo ad entrare nella gang fu Nocciolino, unico maschietto di casa beato fra le donne. Nocciolino era uno dei cuccioli di una randagia in stallo da degli amici di famiglia, fortunato sin dalla nascita.
Poi fu il turno di Molly, una Beagle destinata alla sperimentazione, adottata in condizioni indescrivibili a parole. Questa povera creatura era terrorizzata e non si faceva neanche toccare; e come darle torto… ha conosciuto il peggio dell’uomo! Ma per lei è arrivata infine la luce e oggi è incredibile vederla avvicinarsi per una carezza!
Successivamente ci fu una carrellata di FIDOAMICI:
Per prima Minnie. Ci era stata lasciata da un privato ormai anziana. L’abbandono l’aveva segnata tantissimo. Appena arrivata si nascose sotto ad un divano e non c’era verso di farla uscire neanche per mangiare. Per questo si optò per uno stallo, sperando di riuscire a recuperarla. Pochi giorni dopo fu adottata da questi due angeli e oggi siamo felici di dire che si è adattata benissimo e che finalmente ha trovata la sua vera casa.
Poi ci fu Barbie; bellissima, ma timida ed insicura, impossibile da avvicinare. Oggi dorme tra le braccia delle sue due mamme!
Successivamente fu il turno della piccola Sabel, sequestrata ad un privato perché tenuta sempre sul balcone nonostante le intemperie. Il suo pianto straziante è stato finalmente ascoltato e ora dorme al calduccio nella sua cuccetta.
Infine fu la volta di Kira e Virgola, mamma e figlia, abbandonate in Rifugio da quella che credevano essere la loro famiglia da ormai 8 anni. Inseparabili, e per questo per loro cercavamo un’adozione in coppia. Sono state molto in Rifugio prima di trovare finalmente la loro nuova casa!
Ultime affiliate sono state Sindy Sandy, in canile dal ’97, e Gegia, una simpatica vecchietta malridotta, sdentata e senza coda, ma bellissima e super coccolona.
A completare la formazione c’hanno pensato Hope e Birba, due gattine abbandonate dalla madre, entrate ormai a pieno titolo a far parte del branco.
Tutto questo per far capire alle persone che non bisogna sempre soffermarsi sui nostri capricci, sui nostri vezzi; ma che ogni tanto essere meno egoisti può davvero salvare una vita, ridarle la speranza e regalarle un futuro. Questi due cuori ne hanno fatto la loro ragione di vita. Hanno creato una famiglia di piccoli non ascoltati, di anime dimenticate. Hanno dato loro semplicemente un’occasione per essere felici, e loro gliene saranno grati per sempre, ne siamo certi!! Perché è questa la differenza tra noi e loro… loro non tradiscono la fiducia che gli viene data!
Loro possono dire di aver trovato finalmente, dopo tanta sofferenza, una vera casa… Non fatta di muri e pareti, ma fatta di tanti cuori che battono all’unisono….
Un bacio piccoli amici!

Share

La Vita vista con gli occhi di Archy

Archimede era lì… giaceva dimenticato nel vecchio box di un canile. Di lui non si sapeva quasi niente… era stato trovato, randagio, senza medaglietta o chip, cieco e malato. Molto probabilmente avrebbe passato tutta la sua vita in quel box se una volontaria non l’avesse notato e non avesse deciso che quel cagnolino sfortunato doveva diventare, a tutti i costi, un membro della grande famiglia di FIDOAMICO. Quando arrivò da noi era magrissimo e spaventato… piano piano fece amicizia con quel mondo nuovo fatto di odori, rumori e tante carezze e, col suo charme, fece breccia nel cuore di qualche cagnolina come un vero latin-lover. Dopo diversi mesi in Rifugio, contro ogni aspettativa, il piccolo Archy ha trovato ciò che ogni cagnolino senza casa sogna… una famiglia che lo ami!! Ora vive felice in Liguria…
Chi l’avrebbe detto, guardandolo rannicchiato in quel vecchio box, che un giorno Archy avrebbe conosciuto il rumore del mare, la sabbia sotto le zampette, il profumo di salsedine e l’amore di una vera famiglia… Un bacio Archimede

Share

Spirit… La tua vita ricomincia da quì!

Spirit… Un nome che gli calza a pennello…
Si perché, questo intrepido cagnolino, ha una forza di spirito tale da superare ogni ostacolo gli si ponga davanti, come se fosse una sfida con se stesso…
Infatti, purtroppo, non si può dire che nel suo primo anno di vita sia stato molto fortunato… una volontaria lo ha trovato che girava da solo per strada, senza medaglietta e senza chip. Settimane di ricerche per trovare una famiglia che non lo voleva più, e aveva semplicemente aperto il cancello del giardino per liberarsene.
Poi un tragico incidente… la corsa dal veterinario… una diagnosi crudele.
Per Spirit non c’erano molte speranze, ma questo minuscolo esserino ha un cuore forte, ed è riuscito, passo dopo passo, a ricominciare la sua vita, facendola in barba a quel veterinario che lo dava per spacciato.
L’ha fatto con due Angeli, che sono andati oltre a quel suo corpicino mal ridotto, e hanno saputo percepire la dolcezza del suo sguardo… Ora Spirit ha trovato la sua famiglia, che condivide con la sua sorellina a 4 zampe Mata!
Ora, finalmente, puoi smettere di cercare…
Un bacio Spirit…

Share

La storia di Re Artù…

Quella di Artù è, come quella di molti altri ospiti del nostro Rifugio, una storia di abbandono.
Adottato in tenera età da dei privati, è stato lasciato in Rifugio a poco più di 7 mesi perché considerato troppo grande per vivere in appartamento. I mesi passano, e quella piccola palla di pelo rossa cresce, vedendo andare e venire tanti dei suoi compagni di avventura. Essendo un cagnolino super sensibile ha sempre sofferto molto la reclusione e, man mano che il tempo passava, il suo carattere peggiorava sempre più, rendendo la convivenza con gli altri maschi del Rifugio impossibile. Per questo iniziò a passare sempre meno tempo libero, facendosi la nomea di cane mordace. Ma nel suo cuore cercava solo qualcuno che percepisse l’infinita tristezza che gli dava la solitudine. La speranza gli venne ridata con una seconda adozione… tutti speravamo che fosse la volta buona, perché la sua sofferenza nel box era palese; ma purtroppo anche questa volta la fortuna gli voltò le spalle e, dopo poco, ritornò in Rifugio amareggiato ed incredulo, e lì restò… Fino a quando, dopo quasi un anno, quella porta si è riaperta e Artù ha finalmente trovato la sua vera Famiglia. Ora vive sereno e spensierato con la sua nuova sorellina a 4 zampe e con una famiglia che lo ama alla follia!! Ora sei felice…
Un bacio Artù…

 

Share

C’era una volta in Rifugio il piccolo Jetty-Jet…

Jetset
Era chiamato così perchè non passava mai inosservato!!
Infatti questo minuscolo esserino era, fino a ieri, il cagnolino più mordace del Rifugio… Nessuna delle volontarie è scampata ai suoi dentini, eppure sapevamo che nascondeva qualcosa di speciale…
Per due anni ha occupato un box sgangherato, fino a quando non ha incontrato il suo Angelo che, con molta pazienza, gli ha fatto capire che non aveva nulla da temere. Ora Jett, contro ogni pronostico,  vive con la sua nuova mamma e il suo fratellino a quattro zampe… L’immagine dice tutto…
La sua felicità gli si legge in quegli occhietti scuri e profondi…
La felicità di aver avuto, anche lui, la possibilità di dimostrare quanto amore riesca a dare… Un bacio Jetty-Jet!!

Share